I browser per navigare nel World Wide Web

Guida alla scelta del web browser per Windows

Precisazione: questa guida è indirizzata ad utenti dei sistemi operativi Windows 98/Me/2000/XP/2003/Vista/7, anche se ogni tanto ci sono riferimenti a GNU/Linux.

Introduzione

Per una visione migliore del World Wide Web, oltre ad avere un monitor decente (e calibrato bene), è sempre consigliato avere un browser di ultima generazione aggiornato all'ultima versione disponibile. Questo per due motivi:

  • migliore esperienza. Il Web si evolve molto rapidamente, un browser vecchio non vi permetterà di usufruire correttamente delle più recenti innovazioni, potrebbe non essere del tutto compatibile col sito che state visitando.
  • sicurezza. Avere un browser aggiornato significa soprattutto più sicuro o, per essere più corretti, meno vulnerabile, dato che ogni mese nei vari software vengono scoperti errori nella programmazione che offrono a script maligni possibili varchi per fare danni o prendere controllo del vostro PC.

Ricordate perciò di tenere aggiornato il vostro programma di navigazione. Appurato che il browser debba essere *recente*, vediamo di trovarne uno che sia anche *decente*. :-)

Quale browser? Le recensioni

Qui di seguito ci sono collegamenti a mie brevi presentazioni dei browser attuali, installabili sui computer desktop o sui portatili con sistema operativo Windows da XP in poi. Sono tutti programmi freeware, gratuiti, sicuri e senza sorprese nascoste. Non inserisco Microsoft Internet Explorer 11 poiché è già incluso in Windows e dunque già conosciuto agli utenti di tale sistema operativo. Per recensioni più dettagliate fate riferimento ai collegamenti esterni in fondo a questa pagina.

Nota: per chi ha Windows XP la versione più recente disponibile di Internet Explorer è la 8, ma sconsiglio di usarla in quanto non essendo aggiornata da anni soffre di gravi vulnerabilità.

Archivio, vecchie recensioni di browser non più aggiornati:

Come scegliere il browser? Considerazioni generali

Come sempre la scelta finale spetta a voi, non date più di tanta importanza ai vari benchmark ("stress test" per i programmi) perché riproducono scenari estremi e irrealistici. Sulla resa delle normali pagine web non si notano ormai grandi differenze di velocità fra i vari programmi. Dunque la cosa migliore è provarli di persona, installandoli e usandoli per qualche giorno, e poi decidere quale sia più adatto alle esigenze personali. Non ci sono problemi ad installare più browser sullo stesso PC, o anche usarli contemporaneamente.

Personalmente consiglio di provare Mozilla Firefox, è quello che preferisco. Internet Explorer non c'è bisogno di installarlo perché è incluso nel sistema operativo Windows, basta ricordarsi periodicamente (se non si ha attivo l'aggiornamento automatico) di collegarsi a Windows Update per aggiornarlo; ciò va fatto non tanto per avere nuove funzionalità quanto per questioni di sicurezza informatica, anche se spesso non tutti i problemi vengono risolti.

Ricordate che nessun browser può garantirvi una sicurezza del 100%, idem per firewall e antivirus, pertanto sta soprattutto a chi lo usa prestare attenzione ai siti che visita ed a ciò che scarica.

Chi per questioni affettive conserva ancora un computer particolarmente vecchio (Pentium I o II con meno di 256 MB di ram), su piattaforma Windows è praticamente obbligato a usare K-Meleon.

Altra cosa importante che è sempre bene ripetere: prelevate i programmi solo dai siti ufficiali o da siti sicuramente affidabili (ne trovate elencati alcuni in questa pagina).

E gli altri browser?

In questa rassegna non ho preso in considerazione alcuni pseudo-browser in circolazione, ovvero NetCaptor (progetto chiuso il cui proprietario consiglia di passare a Firefox o Safari), Avant Browser, Maxthon, Deepnet Explorer, Crazy Browser, GreenBrowser eccetera in quanto questi non sono altro che plugin ad Internet Explorer. Ovvero utilizzano Explorer nella resa delle pagine, aggiungendo però varie funzionalità e cambiando l'aspetto del programma. Come togliere la carrozzeria ad una Panda e metterci sopra quella di una Ferrari F40: il motore e il resto non cambiano.

Motivazioni diverse invece per l'esclusione del browser Safari della Apple. La versione per Windows è sempre stata pessima, ha molti problemi di consumo del processore e della RAM. Le cose credo siano diverse per chi lo usa su Mac OS X, spiacente ma non ho testato, non simpatizzo per regimi totalitari fashionisti :-).

Alcune pagine web con recensioni e confronti utili

Recensioni di versioni precedenti:

Prima stesura: 12 febbraio 1999
Ultimo aggiornamento: 16 novembre 2014

 
Torna al menu