Programmi utili

I seguenti programmi gratuiti possono essere installati dalla maggior parte degli utenti essendo utili per le più frequenti operazioni. Ne metto pochi perché sono quelli che davvero dovrebbero stare su ogni PC (oltre ai browser web ed ai gestori di e-mail recensiti in altre pagine).

Antivirus

A meno che non siate molto esperti, la regola è un solo antivirus per sistema operativo, altrimenti ci saranno problemi di coabitazione. I più esperti possono installarne più d'uno con l'accortezza di tenerne attivo soltanto uno per volta (ma spesso questo non basta ad evitare conflitti). Gli antivirus (o più precisamente, le loro definizioni) vanno aggiornati almeno ogni 3-4 giorni. Attenzione: è davvero raro che un antivirus protegga sempre dal 100% dei virus.

Avira AntiVir Personal (consigliato)
ottimo antivirus gratuito per uso personale.
Avast
antivirus gratuito per uso personale, un po' più pesante di Avira (richiede registrazione).
AVG Free
antivirus gratuito per uso personale.

Per chi volesse approfondire l'argomento, su questo sito è presente una piccola sezione sulla sicurezza informatica, con consigli e informazioni.

Anti spyware

Servono a scovare software dannoso installato nel PC.

Malwarebytes Anti-Malware
rimuove spyware, al 2013 il più apprezzato fra quelli gratuiti.
AdAware Free
anti spyware, rimuove i programmi intrusivi dal PC (molto utile se si è usato Explorer per navigare), programma gratuito nella versione base.

Sconsigliati: SpyBot-Search & Destroy (troppi bug e falsi positivi)

Gestione immagini

XnView
Visualizza e modifica immagini in modo rapido, utilissimo per modifiche veloci alle fotografie. Lo consiglio caldamente.
IrfanView
Visualizzatore di immagini gratuito, supporta molti formati, leggerissimo e semplice da usare.
Google Picasa
È un programma creato da Google e distribuito gratuitamente per organizzare e visualizzare le immagini sul proprio pc.

Lettori multimediali

Ci sono valide alternative a Windows Media Player, che sconsiglio. Una alternativa che sconsiglio fortemente è RealPlayer, perché pesante e molto invadente.

WinAmp
Ottimo player multimediale sul mercato da molti anni, riproduce files audio (formato mp3, ogg, wav e altri) e video. Lo consiglio fortemente, ma solo per l'audio in cui davvero primeggia su tutti. Esistono vari plugin che ne aumentano le funzionalità. Indispensabile.
La mia lista di bookmarks delle stazioni radio per ascoltarle in streaming live: qui il file da importare (1,94KB), per vederne i contenuti aprilo con un editor di testo semplice tipo Notepad2 (per importarla basta metterlo nella cartella utente, in Win7 è solitamente C:\Users\NomeDelTuoUtente\AppData\Roaming\Winamp). Contiene le seguenti stazioni: Radio Popolare Milano, BBC (varie fra cui BBC World News), Controradio Firenze, Novaradio, Citta' Fujiko, Radio Sherwood Padova, Città del Capo Bologna, Onda D'Urto BS, Fragola Trieste, Radio Blu (radiocronache della Fiorentina), Radio Capital, Radio Radicale.
VLC
Ottimo riproduttore video, legge praticamente tutti i formati, ricchissimo di opzioni avanzate. Riproduce anche i file audio ma per questa funzione lo sconsiglio fortemente, la qualità della resa è molto bassa, molto meglio usare WinAmp. Ha i codec incorporati, per cui non è necessario siano presenti sul sistema operativo.
PotPlayer (erede di KMPlayer, K-Multimedia Player)
Eccellente riproduttore di video. Lo sviluppatore coreano di PotPlayer è la mente che stava dietro a KMPlayer, prima del suo acquisto da parte di una azienda. Consiglio perciò di scaricare il più aggiornato Potplayer. Ricchissimo di opzioni (pure troppe per l'utente comune, ma non sono un problema), spesso migliori di VLC nella riproduzione dei video proprio per la possibilità di calibrarlo su misur. Legge i formati VCD, DVD, AVI, MKV, Ogg, OGM, 3GP, MPEG-1/2/4, WMV, RealMedia, FLV e QuickTime. La versione in inglese la si può scaricare anche da DVB Support e VideoHelp.com. Consigliatissimo.
Media Player Classic o, più recente e con più funzioni, Media Player Classic Home Cinema
Programma open source dall'interfaccia molto semplice e leggero nel caricamento, è una ottima alternativa a quel "pachiderma" di RealPlayer per riprodurre filmati in formato Realvideo.
UMPlayer
Per chi ha computer con processori poco performanti o vecchi, consiglio questo player, gratuito ed open source. È più leggero di VLC. Su un mio ultra-portatile con processore single core a 1.06Ghz riesce spesso a riprodurre senza intoppi filmati HD che con gli altri player non scorrevano fluidi, ma in alcuni casi si blocca. Durante l'installazione viene calibrato automaticamente sulle caratteristiche hardware del computer, per cui non è necessario impazzire dopo l'installazione per capire quali parametri modificare a mano.

Messaggi istantanei e conversazioni audio

Skype
messaggi instantanei, telefonate via Internet, video chat. In seguito all'acquisizione da parte di Microsoft, ha sostituito Windows Live Messenger che ad Aprile 2013 è stato ritirato dal mercato.
ICQ
anni fa era il software di messaggistica più usato, è ancora molto popolare nell'europa dell'Est. Utile per scambiarsi messaggi instantanei/chat (da usare tenendo presente i limiti che questo tipo di programmi ha in termini di sicurezza)

Altri programmi essenziali

Notepad2
Da anni, la prima cosa che faccio dopo aver installato Windows è sostituire l'osceno Notepad.exe con il fantastico Notepad2.
Adobe Acrobat Reader
visualizza i file in formato PDF.
7-Zip
ottimo programma open source per comprimere i file, più efficiente di WinZip nel formato .zip (ma più lento). Comprime/decomprime nei formati: 7z, XZ, BZIP2, GZIP, TAR, ZIP, WIM. Decomprime (e basta) in ARJ, CAB, CHM, CPIO, CramFS, DEB, DMG, FAT, HFS, ISO, LZH, LZMA, MBR, MSI, NSIS, NTFS, RAR, RPM, SquashFS, UDF, VHD, WIM, XAR e Z.
WinRAR [shareware 40 giorni]
In aggiunta a 7-Zip, è più adatto per la gestione di file RAR e archivi spezzettati. Non si tratta di un software gratuito, bensì di uno shareware dalle funzionalità complete che dura 40 giorni, dopo i quali appaiono messaggi che invitano a registrare il programma.
LibreOffice (derivato da OpenOffice)
suite di applicazioni software per ufficio totalmente gratuita (documenti di testo, fogli di calcolo, presentazioni ecc). Sia LibreOffice sia OpenOffice sono open source e di ottima fattura, da usare al posto del costoso Microsoft Office. LibreOffice è un progetto nato da un gruppo di ex-sviluppatori di OpenOffice, dal cui codice decisero di far nascere un nuovo programma. OpenOffice nel 2011 è stato donato da Oracle alla Apache Foundation. Al momento i due software restano simili ma il futuro sembra più promettente per LibreOffice dato che la maggior parte degli sviluppatori partecipa a questo progetto.

Ultima modifica: 8 novembre 2014

 
Torna al menu